MAREMMA COUNTRY CHIC: L’ANDANA

Il viale dei cipressi che porta a L’Andana

Ex casino di caccia di Leopoldo II, Duca di Toscana, L’Andana si trova in Toscana, a Castiglione della Pescaia. Questo boutique resort di proprietà Terra Moretti, dell’associazione The Leading Hotels of the World, ha 47 camere di cui 20 sono superior e deluxe, 13 suite e 14 all’interno di Casa Badiola Tuscan Inn, struttura separata dalla villa medicea principale. È un hotel pet friendly: all’arrivo in camera il mio shiba Inu Aki ha trovato una tappetino personalizzato col nome ricamato, un biscotto glassato (molto gradito) e un set per la toilette.

Le sorprese per Aki all’arrivo in camera

 

Uno dei fiori all’occhiello è La Trattoria di Enrico Bartolini. Qui, in uno spazio accogliente ricavato dall’ex-granaio della villa, le sperimentazioni culinarie incontrano la tradizione delle materie prime più genuinamente toscane. Il resident chef è Marco Ortolani, che segue anche gli altri due ristoranti: il bistrot La Villa e quello di Casa Badiola.

La Trattoria di Enrico Bartolini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progettato dall’architetto Ettore Mocchetti, direttore di AD Italia è il centro benessere di 600 mq, a firma ESPA, marchio inglese leader nel wellness. Si offrono trattamenti olistici, eseguiti attraverso l’utilizzo di prodotti naturali, che rivitalizzano corpo e spirito. I trattamenti proposti presso la SPA by ESPA de L’Andana sono frutto della ricerca sulle tecniche più efficaci utilizzate nelle diverse parti del mondo e puntano su una dimensione olistica e personalizzata del benessere.

 

la piscina termale della spa

Da quest’anno, con la direzione, affidata da Carmen Moretti e Martino de Rosa, Vito Spalluto, l’Andana punta nel mese di agosto su Experiences davvero esclusive, le Academies with the Stars. Secondo un calendario prestabilito si potrà pedalare per la Maremma con l’ex campione di ciclismo Mario Cipollini, giocare a calcio con Gianluca Zambrotta, tirare di scherma con Giovanna Trillini, campionessa olimpica, e danzare hip hop con Alice Bellagamba, art director dell’Accademia Balletto delle Marche. A queste lezioni con i campioni dello sport si aggiungono altre esperienze uniche come la cavalcata attraverso la pineta fino al mare, la meditazione dinamica all’alba nella spiaggia di Cala Violina a cui si arriva con una passeggiata “consapevole” apprendendo i segreti del “metodo Natked” (mix di pratica yogica, respiro, meditazione e movimenti a corpo libero), pedalare in bicicletta raggiungendo le cantine progettate da archi-star, giocare a golf su green vista mare.

http://www.andana.it

Bistrot La Villa

 

 

 

IL MIO SERVIZIO SULLE CIGAR ROOMS

DOVE LA FUMATA LENTA E’ UN PLUS

La lama del cutter, con un taglio netto, “decapita” il sigaro, l’accendino a fiamma dolce ne scalda il piede, partono le prime boccate fino all’accensione completa e il raggiungimento del ritmo giusto della fumata.È il nirvana per il fumatore di sigari, l’apice di un rituale slow da consumare meglio se insieme ad altri spiriti affini…

THE KRAKEN VALENTINE A MILANO, UNA CENA PER UN SAN VALENTINO CONTROCORRENTE

Per coppie, single, gruppi di amici alla ricerca di un San Valentino alternativo, approda al Circle di Milano (www.circlemilano.com) ‘The Kraken Valentine’, una serata tutta ‘in black’, dove gli ospiti saranno immersi tra tentacoli, rose nere, storie di cuori spezzati e menù creati ad hoc in chiave ‘dark’. Per il 14 Febbraio The Kraken (www.krakenrum.com), il celebre blend di rum nero come l’inchiostro la cui icona è un mostro marino, vi attende a tentacoli aperti a ‘THE KRAKEN VALENTINE’, una serata ‘controcorrente’, una cena in total black accompagnata da quattro cocktail a base di rum creati per l’occasione. Dalle ore 20.00, con welcome cocktail e aperitivo di benvenuto cui seguiranno cena e after dinner, gli ospiti si troveranno immersi in un ambiente cool ed elegante ‘in total black’, un luogo dove succedono cose inaspettate, con le incursioni di una vedova inconsolabile dal cuore spezzato che racconterà la storia di come ha perso il suo grande amore, un coraggioso capitano di mare inghiottito dal Kraken. La cena, ispirata al mondo oscuro del mostro marino, propone tre opzioni di menù: una di carne, una di pesce e una vegetariana. Qualche assaggio? Noci di capesante dorate alla maggiorana su passatina di fagioli neri, Risotto al nero di seppia con la sua crudité e scorze di limone, Bocconcini di manzo spadellati in crosta di sesamo nero su mousse di zucca al profumo di salvia, Brownie alle nocciole con salsa alla vaniglia… Tutto, ovviamente, in total black! E per gli ospiti è previsto un gift-ricordo della serata. Perché del Kraken non ci si libera tanto facilmente…

 

 

Il lusso emozionale di Constance Hotels and Resorts

Si chiama Carte Blanche by Constance il nuovo concetto di lusso del gruppo alberghiero, riconosciuto per l’ospitalità d’eccellenza nell’Oceano Indiano. Si tratta di un un evento legato al mondo dell’arte e del design, alla bellezza senza filtri, alle emozioni più spontanee che nascono vivendo il sogno di una vacanza esclusiva firmata Constance Hotels and Resorts.

Il progetto prevede che diversi artisti di talento, selezionati a livello internazionale, vengano invitati a trascorrere un soggiorno in una delle proprietà Constance Hotels and Resorts. Sarà poi la bellezza dei luoghi, la passione delle persone, l’emozione di vivere un sogno e la magia dell’Oceano Indiano, che contraddistinguono una vacanza firmata Constance, a ispirare gli artisti che, al loro ritorno, creeranno un’opera dedicata all’hotel che li ha ospitati. In seguito tutti i lavori realizzati verranno presentati nei diversi Paesi attraverso mostre, eventi e attività di comunicazione.

Moofushi from the air.jpg

Constance Moofushi

Constance Moofushi e Constance Halaveli alle Maldive sono stati i primi protagonisti di Carte Blanche. In questi meravigliosi resort gli artisti sono stati ispirati dalla natura, dall’atmosfera fuori dal tempo, dalle esperienze vissute fuori e dentro l’acqua, dalle persone incontrate, dai profumi e colori di questi atolli meravigliosi. Il primo a partire è stato Mike Meyer, fotografo tedesco che, con il suo obiettivo 50mm, ha immortalato l’unicità del raffinato Constance Halaveli, hotel 5 stelle lusso nell’atollo di Ari Nord. Le foto realizzate sono esposte al Literaturhaus Dukatz di Monaco: 35 scatti originali e stravaganti attraverso i quali il fotografo non solo rivela il suo talento, ma sottolinea la personalità di Halaveli.

2Q4A4801Halaveli - Mike Meyer Photography

Halaveli – Mike Meyer Photography

CF019776Halaveli - Mike Meyer Photography

Halaveli – Mike Meyer Photography

CF019655Halaveli - Mike Meyer Photography

Halaveli – Mike Meyer Photography

Il secondo viaggio ha visto come protagonista Liviana Osti, giovanissima designer italiana che ha già ottenuto i primi importanti riconoscimenti con diversi lavori. Vedremo come darà libero sfogo alla sua creatività…

3111321_252_z

Constance Halaveli

www.constancehotels.com