MAREMMA COUNTRY CHIC: L’ANDANA

Il viale dei cipressi che porta a L’Andana

Ex casino di caccia di Leopoldo II, Duca di Toscana, L’Andana si trova in Toscana, a Castiglione della Pescaia. Questo boutique resort di proprietà Terra Moretti, dell’associazione The Leading Hotels of the World, ha 47 camere di cui 20 sono superior e deluxe, 13 suite e 14 all’interno di Casa Badiola Tuscan Inn, struttura separata dalla villa medicea principale. È un hotel pet friendly: all’arrivo in camera il mio shiba Inu Aki ha trovato una tappetino personalizzato col nome ricamato, un biscotto glassato (molto gradito) e un set per la toilette.

Le sorprese per Aki all’arrivo in camera

 

Uno dei fiori all’occhiello è La Trattoria di Enrico Bartolini. Qui, in uno spazio accogliente ricavato dall’ex-granaio della villa, le sperimentazioni culinarie incontrano la tradizione delle materie prime più genuinamente toscane. Il resident chef è Marco Ortolani, che segue anche gli altri due ristoranti: il bistrot La Villa e quello di Casa Badiola.

La Trattoria di Enrico Bartolini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Progettato dall’architetto Ettore Mocchetti, direttore di AD Italia è il centro benessere di 600 mq, a firma ESPA, marchio inglese leader nel wellness. Si offrono trattamenti olistici, eseguiti attraverso l’utilizzo di prodotti naturali, che rivitalizzano corpo e spirito. I trattamenti proposti presso la SPA by ESPA de L’Andana sono frutto della ricerca sulle tecniche più efficaci utilizzate nelle diverse parti del mondo e puntano su una dimensione olistica e personalizzata del benessere.

 

la piscina termale della spa

Da quest’anno, con la direzione, affidata da Carmen Moretti e Martino de Rosa, Vito Spalluto, l’Andana punta nel mese di agosto su Experiences davvero esclusive, le Academies with the Stars. Secondo un calendario prestabilito si potrà pedalare per la Maremma con l’ex campione di ciclismo Mario Cipollini, giocare a calcio con Gianluca Zambrotta, tirare di scherma con Giovanna Trillini, campionessa olimpica, e danzare hip hop con Alice Bellagamba, art director dell’Accademia Balletto delle Marche. A queste lezioni con i campioni dello sport si aggiungono altre esperienze uniche come la cavalcata attraverso la pineta fino al mare, la meditazione dinamica all’alba nella spiaggia di Cala Violina a cui si arriva con una passeggiata “consapevole” apprendendo i segreti del “metodo Natked” (mix di pratica yogica, respiro, meditazione e movimenti a corpo libero), pedalare in bicicletta raggiungendo le cantine progettate da archi-star, giocare a golf su green vista mare.

http://www.andana.it

Bistrot La Villa

 

 

 

IL MIO SERVIZIO SULLE CIGAR ROOMS

DOVE LA FUMATA LENTA E’ UN PLUS

La lama del cutter, con un taglio netto, “decapita” il sigaro, l’accendino a fiamma dolce ne scalda il piede, partono le prime boccate fino all’accensione completa e il raggiungimento del ritmo giusto della fumata.È il nirvana per il fumatore di sigari, l’apice di un rituale slow da consumare meglio se insieme ad altri spiriti affini…

A Belmond Villa San Michele moda e cucina protagonisti per il mese di luglio

Senza titolo 4

Ingresso di Belmond Villa San Michele

Appuntamenti estivi glam a Belmond Villa San Michele, l’hotel di Fiesole, ricavato da un ex monastero del XV secolo, situato in posizione panoramica, con vista magnifica su Firenze e la valle dell’Arno.

Belmond

I giardini terrazzati di Belmond Villa San Michele

LA MODA

Ogni giovedì di luglio, dalle 19 alle 21, va in scena, con il progetto Capsule Togather Together, il Fashion Happy Hour, incontri di stile con LuisaViaRoma: stile e cocktail d’autore per imparare i trucchi di esperti stylist e concedersi un momento speciale. Un’ottima occasione per parlare di nuove tendenze, di stile e del proprio look con gli esperti del colosso internazionale di e-commerce di moda

LA CUCINA

Dal 19 al 21 luglio il ristorante panoramico a bordo piscina dell’hotel diventerà giapponese, alla scoperta del gusto e dei nuovi connubi della cucina fusion.

A fare da protagonista, con le sue creazioni, sarà lo Chef Hirohiko Shimizu, che arriva direttamente dal Basara di Milano, uno dei miglior sushi restaurant della città. “Carpaccio flambé e Tataki di salmone affumicato al fumo di vite con salsa tartufata reale” è solo uno dei piatti proposti. Saranno tre serate d’estate nell’incantevole cornice della piscina panoramica dell’hotel, dove assaporare con vista Duomo, il meglio del Giappone e scoprirne tradizioni e cultura, grazie a origami, kimono e altri tocchi d’oriente

Belmond

La piscina panoramica

PER INFO

Tel: +39 055 5678200

E‐mail: rsv.vsm@belmond.com

 

Allo Château Monfort, un’ oasi gourmet sapientemente orchestrata da Martin Vitaloni

65434258

Château Monfort, associato Relais & Châteaux (www.relaischateaux.com/it/), è un luxury hotel a cinque stelle nel cuore di Milano. Un urban resort che ripropone atmosfere e suggestioni di un romantico castello e incanta con i suoi spazi sapientemente restaurati ed elegantemente arredati. Uno dei suoi fiori all’occhiello è Rubacuori, ristorante gourmet, regno di Martin Vitaloni, executive chef che interpreta la tradizione gastronomica italiana in raffinati piatti di ispirazione mediterranea. Ingredienti d’eccellenza sono i principali protagonisti della sua proposta culinaria. I risotti i must della sua cucina, partendo da quello alla milanese con l’ossobuco passando per quello alle barbabietole o con i frutti di mare. Il locale è composto da tre sale, anch’esse arredate in toni fiabeschi, come tutto l’hotel. Nella Sala Rubacuori tavolini rotondi specchiati e sedie argentate con sedute e schienale a forma di cuore dai toni pastello creano la location perfetta per una cena romantica. La Sala degli Specchi, invece, è caratterizzata da divanetti dal gusto chic-retrò, rivisitati in chiave moderna. Infine, nella Sala della Caccia, evocazione di un casino di caccia in chiave fun, svettano divertenti trofei in delicata ceramica bianca. I dolci fatti in casa sono firmati dallo chef patissier e sous-chef Paolo Curzi. Raffinati dessert, dal cremoso al caramello e fava di Tonka al panettone con meringhe allo zafferano, farcito con albicocche secche e frutti rossi alla spuma di spezie e latte e sorbetto alla mela cotogna e verbena. Si organizzano anche degustazioni enogastronimiche nella Cella di Bacco, la suggestiva cantina sotterranea con tanto di fontana a tema, da cui sgorgano Champagne Moët & Chandon, Trento doc Perlé Rosé Ferrari, Amarone della Valpolicella La collina dei ciliegi.

Il Ristorante Rubacuori è aperto agli ospiti dell’hotel e al pubblico esterno tutto l’anno, 7 giorni su 7 per breakfast, light lunch, business lunch, dinner, brunch e romantiche cene a lume di candela.

 

Sala Rubacuori

Sala Rubacuori

 

Sala dei Trofei

Sala dei Trofei

Chateau

Martin Vitaloni, executive chef

Martin Vitaloni, executive chef

Sala di bacco

http://www.hotelchateaumonfort.com/