SIMPOSIO DEL GUSTO

castadiva

Dal 9 al 16 dicembre, presso il ristorante L’Orangerie del CastaDiva Resort&Spa di Blevio (Co) che organizza l’evento, 8 chef stellati, tra i migliori del panorama gastronomico, sotto la supervisione del resident chef Alessio Mecozzi, proporranno un esclusivo menù in occasione di altrettante cene di gala. Con questo evento, patrocinato delle istituzioni locali, si celebra e si premia, con speciali riconoscimenti, l’eccellenza della cucina italiana e internazionale. Negli stessi giorni due saranno gli appuntamenti: tra le 16.30 e le 17.45 il Culinary Work shop, un’occasione di incontro tra lo chef protagonista della serata e gli operatori del settore, un momento di riflessione, aperto al pubblico, sul futuro della cucina italiana e internazionale, con particolare attenzione al territorio e ai prodotti nazionali e locali e alle 18.30 l’Aperitivo con lo Chef, momento di preparazione delle papille gustative, in cui gli ospiti avranno l’opportunità di assaggiare l’aperitivo “lariano” e incontrare lo chef protagonista della serata. Inoltre, nel week-end del 13-15 dicembre, sempre per creare un momento di incontro con il territorio, il lungolago del resort lariano ospiterà un mercatino natalizio con espositori di vini, formaggi, dolci natalizi e “street food” di altissima qualità.

Questo il programma:

– Lunedì 9/12: Davide Oldani, Ristorante D’O, Cornaredo (Mi), 1 stella Michelin

– Martedì 10/12:Massimo Spigaroli, Antica Corte Pallavicina Relais, Polesine Parmense (Pr), 1 stella Michelin

– Mercoledì 11/12: Gianni D’Amato, Ristorante Rigoletto, Reggiolo (Re), 2 stelle Michelin

– Giovedì 12/12: Marco Sacco, Ristorante Piccolo Lago, Verbania, 2 stelle Michelin

– Venerdì 13/12: Anatoly Komm, Ristorante Varvay, Mosca, il primo russo ad entrare nella guida Michelin

– Sabato 14/12: Alessandro Circiello, lo “chef dei vip”, con Alessio Mecozzi

– Domenica 15/12: Andrea Berton, Ristorante Berton, Milano, 2 stelle Michelin

-Lunedì 16/12: Antonino Cannavacciuolo, Villa Crespi, Orta San Giulio (No), 2 stelle Michelin

Per la settimana del “Simposio del Gusto” sono stati predisposti dei pacchetti che includono pernottamenti e partecipazione all’evento per una o più serate.

Per info:  www.castadivaresort.com 

castadiva 2

WELCOME A PALAZZO PARIGI

999580_325779867557978_358333465_n

1069364_313508245451807_539908266_n

1003531_328307560638542_1969178527_n

Il nuovo hotel superlusso ha aperto i battenti ieri 5 settembre. Siamo al numero 1 di corso di Porta Nuova, all’angolo con via Fatebenefratelli, tra il distretto della moda e il cuore di Brera. Il nuovo cinque stelle meneghino, che conserva nel giardino la memoria di Palazzo Kramer, devastato dai bombardamenti della seconda guerra mondiale, è stato costruito nella vecchia sede del Sanpaolo. L’edificio è maestoso: sette piani, il mega attico panoramico su due livelli, l’accesso da film della hall, caratterizzata da una scalinata in marmo e un prezioso lampadario muranese dalla fornace di Barovier e Toso. Tutto intorno decori, stucchi candidi, colonne di marmo rosa e dipinti seicenteschi. 98 tra camere e suite. Lo stile ricorda gli anni 40 e 50, arricchito da qualche tocco francese, voluto da Pierre Yves Rochon, autorità indiscussa in fatto di hotellerie di altissimo livello non solo a Parigi, ma in tutta la Francia. L’architetto francese ha ideato insieme allo chef bistellato Carlo Cracco, responsabile dell’intera esperienza gastronomica di Palazzo Parigi, un palcoscenico, una sorta di altare, in mezzo alla sala, dove verrà completato il piatto, uscito dalla cucina e avere percorso uno scenografico tunnel di vetro. Per una vista a 360° sulla città e sul nuovo skyline a primavera 2014 sarà inaugurato anche il roof garden al 10° piano, 214 mq con terrazza di 368 mq e piscina e una Spa di 1200 mq.