LE MIE DIMORE DEL CUORE

IOVIAGGIOCONLAMENTE

Oggi voglio ricordare i miei soggiorni trascorsi nelle dimore del cuore in Italia. Sì perché quando ricominceremo a viaggiare, e questo è sicuro, dovrà essere la nostra bellissima Italia, il primo Paese da privilegiare. L’Italia della cultura, dei monumenti, di tutte le sue meraviglie. La più bella del mondo!

Io viaggio con la mente nei quattro Relais & Chateaux del cuore.

Le dimore del cuoreIo viaggio con la mente

In tre regioni, tre mondi, tre modi diversi di vivere la bellezza dell’Italia. Il mio viaggio parte dalla Val d’Aosta, continua in Liguria e si conclude in Toscana. In queste tre regioni ci sono le mie dimore del cuore, che mi accolgono, mi coccolano, mi viziano e mi fanno sentire in famiglia, ognuna a modo proprio.

VAL D’AOSTA

Comincio dalle grandi montagne, le più alte: il Monte Bianco e il Gran San Bernardo, le vette più principesche delle Alpi, giganteschi guardiani di una piccola grande regione. D’inverno il regno degli appassionati di sci e d’estate perfetta per passeggiate nell’incanto del Parco del Gran Paradiso. Un nome che, già di per sé, dice tutto. Ed è proprio qui che ci sono due delle mie dimore del cuore.

Bellevue Hotel & Spa

Una delle mie dimore del cuore valdostana si trova a Cogne. Perla incastonata ai piedi del ghiacciaio del Gran Paradiso, questo hotel conserva il fascino di un’antica dimora di montagna. Costruito nel 1925 dalla famiglia Cuneaz con l’intenzione di creare una casa accogliente per villeggianti dell’epoca, negli anni è diventato uno dei più conosciuti alberghi dell’arco alpino a conduzione famigliare. Nonostante le molteplici ristrutturazioni e innovazioni apportate nel corso degli anni la magia di questa antica dimora di montagna rimane intatta. Un’enclave di pace e serenità, cosa non da poco ai giorni nostri!

Dimore del cuore
Il Gran Paradiso dal Bellevue
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved

Sorge in posizione privilegiata davanti ai Prati di Sant’Orso, con vista mozzafiato sul ghiacciaio del Gran Paradiso, che già ti mette in pace con te stesso. Nelle camere regna il fascino di una classica casa valdostana. Gli antichi mobili in legno, i soffitti con travi a vista e i tanti dettagli raccontano agli ospiti la storia di questa casa. Guardando fuori dall’alto, si vede l’orto, con la sua originale forma circolare, divisa in spicchi, coltivato con passione da Roberto, il Maître Fromager. Qui chef e barman raccolgono verdure e piante aromatiche per piatti e cocktail a chilometro zero. Per mangiare si può scegliere tra quattro ristoranti. Le Petit Restaurant, con solo sei tavoli.

L’orto circolare
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved
Dimore del cuore, in Val d'Aosta
Le Petit Restaurant
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved

Dal 2003 riconosciuto con una stella Michelin. In cucina lo chef Fabio Iacovone, alla continua ricerca di nuove emozioni, senza mai allontanarsi dalla tradizione e dall’uso di ingredienti di altissima qualità. Quando il tempo lo permette, il pranzo viene servito in terrazza. Ne ho scritto anche in un mio servizio sui 13 hotel più belli delle Alpi. C’è poi Il Ristorante Bellevue, ristorante principale dell’hotel, con cucina classica. Il Bar à Fromage Restaurant de Montagne si trova a pochi passi dall’hotel, in un’antica casera d’alpeggio, riscaldata d’inverno da un grande camino. La sua cucina affonda le radici nella tradizione montanara valdostana. 

Le dimore del cuore, La Val d'Aosta, Cogne
Bar à Fromage Restaurant de Montagne
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved

Infine c’è La Brasserie du Bon Bec, ristorante tipico. È molto interessante la vista alla Cantina dei Formaggi, dove Roberto, il maitre fromager, stagiona i migliori formaggi valdostani e non solo. La cantina vini, regno di Rino, il sommelier, accoglie circa 2000 etichette, alcune di produttori tradizionali, con le etichette più famose al mondo, altre di produttori più piccoli e sconosciuti, ma altrettanto interessanti. Una volta alla settimana Rino organizza una degustazione vini da non perdere.

Il pezzo forte è la SPA “Le sorgenti del Gran Paradiso”, 1200 mq di percorsi acquatici e di benessere affacciati sul Monte Bianco. Questo centro benessere accoglie, tra grotte, cascate e antichi chalet, offrendo il privilegio di rilassarsi in un ambiente che unisce la bellezza delle montagne e della cultura alpina al piacere di immergersi nelle calde acque sorgive. Due le piscine, una anche per bambini, l’altra, ai sali minerali, riservata solo agli adulti. La miscela di minerali di magnesio e cloruro di potassio, contenuta in quest’ultima, viene assorbita attraverso la pelle a livello cellulare e disintossica l’organismo favorendo la riduzione di stress, ansia e dolori. Sei i tipi di saune: bio-sauna agli agrumi, bio-sauna al fieno, bio-sauna al pino mugo, bio-sauna alla camomilla, sauna a raggi infrarossi e sauna finlandese. Inoltre ci sono un bagno di vapore e sudario romano, una grotta salina e una polare. Leggete anche il servizio del 2016 e quello scritto e pubblicato su Food&Beverage.

Dimore del cuore, Val D'Aosta, Cogne
La piscina ai sali minerali
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved
Dimore del cuore, Val D'Aosta, Cogne
La piscina per bambini
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved

La chicca: 

Il Nido degli Angeli, una suite di 80 mq, con vista a 180° sui campi del Sant’Orso e sul ghiacciaio del Gran Paradiso. Il clou dello spettacolo è in uno dei bagni! La vasca “scivola” lentamente verso l’esterno, tramite un ingegnoso sistema, che permette di godersi il paesaggio mentre ci si rilassa con un bel bagno caldo!  

Ah dimenticavo… Il Bellevue Hotel & Spa è un hotel pet friendly!

Anche Aki si gode il panorama dal Nido degli Angeli
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved
Aki ha soggiornato con noi nella suite Nido degli Angeli
Copyright © · Fotografia di Clelia Torelli · all rights reserved

Rispondi