MAURITIUS, ISOLA DA SOGNO

#IOVIAGGIOCONLAMENTE

Mauritius, isola da sogno: acque cristalline e sabbia borotalco
Fotografia di Clelia Torelli©: spiaggia di Belle Mare

Mauritius, isola da sogno: vista dall’alto sembra la tavolozza di un pittore, le spiagge di sabbia bianca, il mare blu, le coltivazioni di canna a zucchero verde chiaro punteggiate da banani e altre piante di un colore verde più scuro. Il risultato è quest’isola vulcanica dell’Oceano Indiano, considerata, a ragione, uno degli ultimi paradisi terrestri. Non a caso Mark Twain un secolo fa disse: “Dio creò Mauritius, e dopo il paradiso”, perché non è soltanto un’isola tropicale, immersa in un lembo di terra nell’Oceano Indiano. Mauritius ti rapisce per il suo mare, le sue spiagge, i colori della foresta e la cordialità dei suoi abitanti.

Isola da sogno perché il mare è poco profondo, le spiagge sicure e il fuso orario minimo (2/3 ore), così da non scombussolare il bioritmo. Inoltre, il clima è particolarmente piacevole: a dicembre, nella cosiddetta “estate mauriziana”, le temperature oscillano intorno ai 30 gradi. Insomma un’isola da sogno, a pieno titolo inserita quindi nel mio articolo su Starbene

10 COSE DA NON PERDERE

Cosa vedere a Mauritius, isola da sogno

Mercato Centrale

Nella capitale Port Louis, da non perdere questo mercato che, con le sue coloratissime bancarelle, offre un’atmosfera allegra e una gran varietà di prodotti. Oltre ai tradizionali souvenir di artigianato malgasci, si possono ammirare cataste variopinte di frutta e verdura e trovare i tipici rimedi della medicina ayurvedica proposti dagli erboristi. 

Frutta e verdura al Mercato di Port Louis
Il mercato centrale

Giardino botanico di Pamplemousses

Famoso in tutto l’Oceano Indiano fin dal ‘700. All’interno più di 500 specie, alcune rare. Le principali attrattive sono la Talipot Palm che germoglia solo dopo 50 anni, le gigantesche ninfee della specie Victoria Regia, originarie dell’Amazzonia, una pianta di Ficus Religiosa di 200 anni, numerosi esemplari di bambù dorato, di alberi della gomma e, per Natale, un albero con foglie a forma di crocifissi.

Mauritius, isola da sogno:
Il giardino di Pamplemousses

Terra dei 7 colori

A Mauritius, isola da sogno, si può vedere un eccezionale fenomeno geologico di origine vulcanica dove terre di sette colori diversi si sono intrecciate formando una struttura caratteristica nella meravigliosa regione di Chamarel.

Mauritius, isola da sogno: Terre dei 7 coloril
Fotografia di Clelia Torelli©: Terre dei 7 colori

Ganga Talao

Altro nome del lago Bassin che si trova al centro sud di Mauritius, un importante luogo di culto hindu. Sulle sue rive si trova un tempio molto grande che può essere visitato anche dai non fedeli in ogni momento dell’anno tra dispettosi macachi.

Mauritius, isola da sogno: il lago Ganga Talao
Fotografia di Clelia Torelli©: il lago Ganga Talao

Black River Gorges National Park

È il parco nazionale più ampio del Paese, caratterizzato da una natura selvaggia, fatta di colline e foresta endemica popolata da diverse specie native. Tra le escursioni da non perdere quella che porta alle cascate: uno spettacolare salto d’acqua di diverse decine di metri che sembra quasi tuffarsi in un’arena naturale, circondata ai lati dalla verdeggiante vegetazione.

Mauritius, isola da sogno: Black River Gorges National Park
Fotografia di Clelia Torelli©: Black River Gorges National Park
Mauritius, le cascate del Black River Gorges National Park
Fotografia di Clelia Torelli©:Le cascate di Alexandra

Rhumerie de Chamarel

Mauritius è famosa per le sue grandi piantagioni di canna da zucchero che si trovano soprattutto sulle colline di Chamarel. Qui c’è una bellissima Rhumerie, una distilleria in attività che ospita anche un museo dedicato al processo di lavorazione. Vi consiglio di prenotare una visita guidata per  conoscere i procedimenti di produzione del rum

Mauritius, isola da sogno: Rhumerie de Chamarel
Rhumerie de Chamarel

Isola dei Cervi

Questa piccola isola, poco distante dalla costa centro orientale di Mauritius, merita di essere visitata con un tour in barca. Un tempo era abitata solo da cervi, oggi è in gran parte occupata da un campo da golf di livello internazionale. Meraviglioso il mare che la circonda e le sue spiagge bianche.

Mauritius, isla da sogno: l'Isola dei Cervi
Isola dei Cervi

Parco marino di Blue Bay

È il paradiso degli amanti dello snorkeling, con la barriera corallina più suggestiva e incantevole dell’isola. Per i più pigri ci sono barche con il fondo di vetro da dove si può vedere il fondale senza bagnarsi.

Mauritius, isola da sogno: Blue bay Park
Blue Bay Park

La Morne 

Questa località è famosa per le lunghe spiagge bianche e il mare cristallino, in questa isola da sogno. All’interno c’è una montagna che offre uno dei panorami più belli che spazia su tutte le isole delle Mauritius, Le Morne Brabant, la cui sommità copre un’area di oltre 12 ettari.

Mauritius, isola da sogno: la penisola di Le Morne
Fotografia diClelia Torelli ©: Le Morne

Gli isolotti settentrionali

Coin de Mire, Ile Plate e Ilot Gabriel, un gruppetto di isole raggiungibili in catamarano, sono una delle tappe preferite per imbarcazioni e sub. Ideali per effettuare snorkeling ad esempio nelle acque cristalline di Gunner’s Coin, nuotando tra pesci e tartarughe marine, distendersi sulla sabbia per rilassarsi al sole o fare pic-nic intorno a Flat Island e Gabriel Island.

Mauritius, isola da sogno:
Fotografia di Clelia Torelli ©: Coin De Mire

DOVE DORMIRE

Ecco i relais più belli dove soggiornare a Mauritius, isola da sogno

The Residence Mauritius

L’ atmosfera è quella degli anni 20, in un contesto coloniale raffinato e lussuoso. Sulla costa est dell’isola, vanta una chilometrica spiaggia di sabbia bianchissima costeggiata da giardini tropicali. Tre i ristoranti. Per il benessere c‘è una magnifica Spa, The Sanctuary. Un tempio del relax che propone una vasta gamma di massaggi e programmi ispirati alla filosofia e tecniche asiatiche. Del gruppo Cenizaro.

Mauritius, isola da sogno: The Residence Mauritius
The Residence Mauritius

Le Prince Maurice

Per soggiorni sulla costa nord est indirizzo top è il Constance Le Prince Maurice, 5 stelle lusso del gruppo Constance Hotels and Resorts Hotel di design, con le camere ispirate ai principi del Feng Shui e fuori, in mezzo ai fiori tropicali, una piscina a sfioro panoramica di quelle che non si dimenticano. Le cene a lume di candela al Barachois, unico ristorante galleggiante dell’isola e nell’esclusiva Princely Suite ne fanno una meta ideale per le coppie. Constance Hotels organizza spesso eventi gourmet e collaborazioni con chef provenienti da tutto il mondo, come già pubblicato su myluxuryexperiences

Mauritius, isola da sogno: Le Prince Mauritius
Le Prince Maurice

Shanti Maurice Resort & Spa

Boutique resort immerso in 15 ettari di lussureggianti giardini tropicali. Dispone di 61 ville contraddistinte da un design contemporaneo, che fonde l’architettura e lo stile autoctono. Meravigliosa la spa in cui diversi sono gli approcci suggeriti nella più spiccata tradizione ayurvedica, con rituali più originali capaci di combinare danze popolari, musica e olii essenziali locali. Citato in un mio articolo su viaggi corriere come uno dei 15 hotel da urlo con i piedi nell’acqua

Mauritius, isola da sogno: l'hotel Shanti Maurice
Shanti Maurice

Dinarobin Beachcomber Golf Hotel & Spa

Cinque stelle lusso punteggiato di ville, piscine private e suite sul giardino tropicale. In posizione ideale, ai piedi del Morne Brabant, su una delle più belle spiagge di Mauritius, circondato da una natura lussureggiante. Alla spa i trattamenti proposti sono di tipo talassoterapico e algoterapico, sia per il viso che per il corpo. A disposizione degli ospiti un gazebo per i massaggi sulla spettacolare spiaggia di Le Morne. Del gruppo Beachcomber.

Mauritius, isola da sogno:  Dinarobin Hotel Golf & Spa
Dinarobin Hotel Golf & Spa

Rispondi