THE FIRST LUXURY ART HOTEL

the-first-luxury-art-hotel-rome-3.aspx

Situato nel cuore di Roma, a pochi passi da Piazza del Popolo, Via del Corso e Piazza di Spagna, l’albergo è una vera e propria galleria d’arte moderna e contemporanea.

Hall

Hall

Inaugurato nel 2011, dopo un attento lavoro di restauro dello studio di architettura Marincola & Partners, che ha coniugato lo stile antico dell’edificio nobiliare di secondo Ottocento con l’innovazione dell’interior design. Una posizione privilegiata, articolata su due piani per un panorama a 360 gradi, con la suggestiva scenografia high tech del rooftop bar.

Senza titolo 4

Rooftop

29 le camere, vere e proprie “gallerie private” con dipinti, sculture e installazioni di autori emergenti. Le suite sono 23, tutte diverse una dall’altra, fortemente caratterizzate nello stile dalle opere degli artisti esposti al loro interno come Francesca Pinzari, Marcello Maugeri, Gabriele Simei e Simon d’Exéa.

Jacuzzi Suite

Jacuzzi Suite

Le Suite Jacuzzi View sono il fiore all’occhiello della struttura con il loro solarium privato dotato di vasca Jacuzzi e vista mozzafiato sulla Capitale.

The-First-Luxury-Art-Hotel-Roma-photos-Exterior-Hotel-information

Solarium della Jacuzzi Suite

Partner del progetto artistico è la Galleria Mucciaccia, uno dei più prestigiosi centri d’arte moderna e contemporanea della Capitale. Il viaggio visivo inizia negli spazi comuni dove sono conservate ed esposte le opere degli artisti più noti ed affermati e continua in ciascuna delle camere, dedicate ognuna ai nuovi talenti, in una esposizione che si rinnova nell’alternanza delle opere e degli artisti in mostra.

Cena

Ristorante in terrazza

Diverse le esperienze originali, fuori dalle solite rotte, create ad hoc per gli ospiti

A caccia dei pezzi unici dell’artigianato locale!

A pochi passi dalle tradizionali vie del lusso, incastonati nel dedalo delle storiche vie che circondano il The First Luxury Art Hotel, si nascondono veri e propri tesori dell’handmade. Una guida accompagna gli ospiti nelle più prestigiose boutique romane dell’artigianato di lusso, alla scoperta di pezzi unici al mondo. Da Via Ripetta a Campo dei Fiori, un “grand tour” tra pellami pregiati, cappelli che hanno sfilato sulle passerelle dell’alta moda, capolavori di oreficeria, “gioielli” per il palato e profumi che si assaggiano in calici di carta, come fossero champagne.

A Coppedè, tra fate e cavalieri…

Per un’esperienza da sogno, il The First Luxury Art Hotel propone ai suoi ospiti la visita di un regno incantato nel cuore della Città Eterna, un intero quartiere creato dalla fantasia del noto architetto Gino Coppedè, che lo realizzò tra il 1915 e il 1927.  Uno spazio senza tempo, eccezionale esempio di un eclettismo unico al mondo, dove gli stili liberty, gotico, barocco, medievale e greco si fondono nella straordinaria ricchezza architettonica di villini da mille e una notte. L’ingresso monumentale del grande arco tra i “Palazzi degli Ambasciatori” di sera è illuminato da un enorme lampadario in ferro battuto che apre le porte di un mondo fiabesco: dalla “Fontana delle Tartarughe” al “Palazzo del Ragno” fino al “Villino delle Fate”, i visitatori restano sospesi in una bolla surreale: tra dame e cavalieri, fate e animali, affreschi, logge e torrette, come in un vero e proprio set cinematografico. E la favola continua lì vicino, a Villa Torlonia, nella “Casina delle Civette” con le sue finestrelle gotiche, le vetrate policrome, gli animali di pietra e le scritte misteriose. Sempre a pochi passi, nel celebre Viale Regina Margherita, s’incontra un altro luogo delle meraviglie: la pasticceria-caffetteria Gruè, con l’impeccabile estetica delle sue dolci delizie e il gusto raffinatissimo degli sfizi salati, accompagnati dalla preziosa aroma dei cocktail della casa.

Al Pastificio Cerere, la fucina dell’arte

Il lusso intellettuale del The First Luxury Art Hotel, si replica nella straordinaria visita all’ex fabbrica di pasta, divenuta negli anni ottanta un fervente centro artistico. Una guida esperta conduce i visitatori attraverso gli spazi dell’ex stabilimento dove oggi hanno sede gallerie d’arte, scuole di fotografia, studi di grafica e gli atelier di artisti contemporanei, tra cui Piero Pizzi Cannella, Leonardo Petrucci, Oliviero Rainaldi e Maurizio Savini, autori di opere esposte al The First Luxury Art Hotel. Dalla vetrina al laboratorio per incontrare la storia della creazione di un pezzo d’arte, immersi nel fermento culturale che lo circonda. Dentro lo stesso edificio, nel salotto del celebre “Pastificio San Lorenzo”, gli ospiti possono sorseggiare un bicchiere di vino, in attesa di una cena che fonde la tradizione italiana con note lontane. E si chiude in “dolcezza” da “Said”, l’antica fabbrica di cioccolato, per tornare bambini tra le mille declinazioni del cacao!

Una passeggiata al Ghetto, il luogo della memoria

La visita di una delle più antiche comunità ebraiche al mondo, è un suggestivo viaggio tra la memoria del passato, incisa nelle “pietre d’inciampo”, e la vivacità odierna dei negozi e dei ristoranti tipici della tradizione kosher e giudaico-romanesca. Dalle rovine del Portico di Ottavia, uno degli antichi scorci più caratteristici del Ghetto, alla Sinagoga, uno dei più grandi templi d’Europa, attraverso la Fontana delle Tartarughe, sospesa tra leggenda e realtà. La cartolina pittoresca del Tevere al tramonto, sul ponte Fabricio è l’imperdibile appuntamento con la Città Eterna prima di giungere sull’Isola Tiberina e passeggiare sugli argini del fiume.

www.thefirsthotel.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...